Storia

IL GRUPPO SPORTIVO

Il gruppo sportivo programma attività ricreative per i SOCI.

SETTORI DI ATTIVITÀ

  1. Sci Alpino

  2. Sci di fondo

  3. Sci Alpinismo

  4. Bike

  5. Ginnastica

  6. Attività ricreativa: ballo e gite culturali

La storia del Gruppo Sportivo Alpini merita di essere conosciuta.

Prima di tutto per come è nata l’idea e poi per come nel tempo piano piano si è sviluppata ed allargata la sua molteplice attività nei più svariati campi di azione.
Nato nel 1981 quasi per caso da un gruppo di amici e appassionati di sci una domenica sulle piste della Paganella si è trovato senza accorgersene a farsi conoscere ed apprezzare per le sue iniziative nel corso di 30 anni di vita.

L’idea nata quasi per scommessa alla sezione ANA di Povo ed in questo ambito è stata accolta con favore ed aiutata a crescere ed a formarsi sempre con maggior successo.

Ci pare doveroso ricordare anche alcuni nomi del primo direttivo eletto per amicizia e per adesione volontaria.

Come: Gianni Giacomoni, Sergio Giacomoni, Luciano Cagol, Giuseppe Campregher, Mario Bertotti, Tullio Destefani, Claudio Forti, Silvano Berlanda ed è grazie al loro contributo e fantasia ed ai loro successori se il G.S.A. è cresciuto con i necessari cambiamenti fino a toccare gli ottocento soci dopo 20 anni.

Ricordiamo che il G.S.A. ha proposto oltre allo sport per ragazzi anche iniziative per il tempo libero dei più adulti provvedendo a tante iniziative come il corso di sci, corsi di ginnastica, gite ricreative e culturali, tante belle ed apprezzate serate danzanti, gite sciistiche in Trentino e oltre regione.

Altra attività sono il Bike dove i ragazzi del G.S.A. hanno vinto molte volte, lo sci alpino e lo sci nordico oltre al podismo ed il tiro a segno.
Tutto ciò è sempre stato il frutto di tanta passione, voglia e collaborazione di tutti i direttivi che si sono avvicendati negli anni.

Ricordiamo ancora che il G.S.A. nato per essere inizialmente di aiuto ai ragazzi della collina di Povo, Villazzano e di Trento che volevano fare sport senza però essere legati a squadre agonistiche ha trovato talmente tanti consensi per le sue iniziative da portare adesioni anche da fuori delle zone sopra nominate con entusiasmo e sincera soddisfazione.

Un punto in particolare ci preme sottolineare è che il G.S.A. oltre alla capacità di aggregare giovani ed adulti e anche qualche pimpante anziano è basato sui valori del volontariato sapendo racchiudere più realtà in un solo progetto.

In questa piccola storia dobbiamo senz’altro ringraziare l’allora Presidente della Sezione Nazionale Alpini di Povo Sig. Bonomi Giuseppe che appoggiò subito l’idea appena nata nella testa e nel cuore dei pionieri del G.S.A. nella speranza di avere ancora in futuro la più che gradita collaborazione degli Alpini. Ringraziamo inoltre Gianni Giacomoni, Natale Merz, Roberto Cagol e Italo Campregher, per la loro capacità a far crescere il gruppo nei loro anni di presidenza, se ancora oggi, 2014, questo spontaneo Gruppo Sportivo Alpini è in piena vitalità con le sue feste, gite ed iniziative soddisfacendo così desideri ricreativi che magari da altre parti non ci sono e magari tante persone, oggi come oggi, isolate senza punti di aggregazione non saprebbero dove trovarli.

Nel 2011 si sono festeggiati i 30 anni di vita! Di seguito pensiamo sono già trascorsi
così tanti anni da un fortuito incontro sulla Paganella ed in quella occasione come altre volte si è festeggiato alla grande questa bella realtà.

Vorremmo ricordare che nuove attività si sono aggiunte come il corso di cucina, lo yoga, la danza, la ginnastica antalgica, il Tai Chi Chuan e da non dimenticare le bellissime visite ai mercatini di natale in Alto Adige ed in Austria, iniziative che hanno trovato inevitabilmente consensi e successo.
In conclusione è sacrosanto ricordare dei nostri cari collaboratori e frequentatori e soci che ci hanno lasciati come: Sergio Giacomoni, Claudio Forti, Mauro Franceschini, Giulio Coser e tanti altri.

Noi dell’attuale direttivo siamo orgogliosi di quanto fatto in questi 32 anni di vita e portiamo ne cuore il desiderio che tutto questo continui ancora per molto tempo sperando, naturalmente, sempre più nella simpatia, apprezzamento e collaborazione di tanto soci e simpatizzanti che già partecipano o che vorranno aggiungersi in futuro.